ControInformo

Harold T. Martin III – Il nuovo Edward Snowden?

Harold T. Martin III – Il nuovo Edward Snowden?
novembre 09
18:00 2016

Harold T. Martin III – All’inizio di questo mese, abbiamo appreso il nome di una seconda persona che avrebbe rubato i documenti top secret dall’US National Security Agency (NSA)

Dopo Edward Snowden, che ha ammesso pubblicamente di aver sottratto illegalmente file top secret nel Giugno del 2013, l’FBI ha arrestato il cinquantunenne Harold T. Martin III, il quale avrebbe accumulato innumerevoli documenti classificati come top secret e segreti, non solo dalla NSA ma anche da una serie di altre agenzie militari e di intelligence statunitensi.Harold T. Martin IIIIl New York Times ha riferito che quando l’FBI ha fatto irruzione all’interno della casa di Martin, il 27 Agosto, gli agenti hanno rinvenuto documenti cartacei e molti terabyte di informazioni altamente riservate, alcuni risalenti addirittura ai primi anni Novanta. Almeno sei di questi documenti erano a partire dal 2014. Il motivo per cui Harold Martin ha portato a casa e conservato un così vasto numero di documenti top secret non è ancora chiaro; l’ipotesi più accreditata, per ora, è che egli possa averli utilizzati per ricerche per la sua tesi sui “nuovi metodi di analisi a distanza di architetture eterogenee e cloud computing”, su cui stava lavorando presso l’Università del Maryland.

Dal 1987 al 2000, Martin ha prestato servizio presso la US Navy, raggiungendo il grado di tenente, lasciando però il servizio attivo nel 1992. Come il Washington Post ha scoperto, ha poi preso una serie di lavori nel settore dell’hi-tech con appaltatori del Governo; nel corso di 18 anni, Martin ha lavorato per un totale di 8 diversi appaltatori per la Difesa.
Nel 2009, Harold Martin ha iniziato a lavorare per Booz Allen Hamilton, società nella quale ha prestato servizio fino al momento del suo arresto lo scorso Agosto, dopo di che è stato licenziato anche da Booz.

Nico ForconiControInformo.info

Riproduzione consentita purché l'articolo non sia modificato in nessuna parte, indicando Autore e link attivo al sito.

Autore

ControInformo

ControInformo